shopping-cart-300x300K-Way. Nato non a caso a Parigi, la capitale della moda, negli anni ’60 il k-way è un capo d’abbigliamento che ebbe subito un enorme successo probabilmente anche perché arrivò sul mercato negli anni in cui lo sportswear andava per la maggiore. Parliamo di una giacca a vento richiudibile in una tasca, realizzato in leggerissimo nylon impermeabile, con cappuccio e zip termosaldata che si è affermato, come suggerisce il sito ufficiale, come l’indumento antipioggia per eccellenza.
Negli anni ’90 per la sua pregevole praticità è stato eletto dagli sportivi come il capo da non farsi mancare mai nell’armadio e il marchio è passato da un’azienda all’altra che se ne assicuravano l’esclusività avendone intuito il potenziale commerciale.
Oggi tra le nostre giacche spunta di nuovo il k way – diventato intanto un marchio inglese -, ma è al passo coi nostri tempi: disponibile in colori diversi e tagli che si adattano a ogni corpo. Non è più solo un prodotto comodo ma anche un accessorio ultratrendy.